lunedì 9 novembre 2015

Festa di San Martino/ saint Martin celebration

 

11 novembre San Martino



In questa occasione, negli asili Waldorf si festeggia la festa di San Martino.

Si racconta la storia, si prepara la lanterna per poi portarla in una passeggiata nel buio, per rischiarare la via .
E' una emozione grande per i bambini, ma anche per le famiglie...
una esperienza che nella nostra famiglia ci portiamo ancora adesso anche se lontani dalla scuola Waldorf.
 
La costruzione della lanterna , avviene tra canti e chiacchere in compagnia, per i genitori, per i bambini invece, dopo la storia.
 

Io ho fatto varie lanterne nel corso degli anni nella scuola, in carta, con la rapa, con la velina e il vetro...

sul web si possono trovare svariati tutorial.

io domani vi presenterò il mio.




 
 
I CANTI:
 Questi sono i canti che io e le mie bimbe abbiamo imparato:
 
 

San Martino cavaliere

Nella nebbia fitta fitta,
ogni bimbo ha paura
anche il cielo si oscura e
l'inverno pretso vien
se mi trovo per la strada
io accendo il lumicino
che il prode San Martino
ha donato ad ogni bambino.
( 2 v)San Martino, cavaliere, ti ringrazio per la luce,
che per strada mi conduce,
e mi illumina il cammin.
 

Io prendo la mia lanterna

Io prendo la mia lanterna
la porto sempre con me
in cielo brilla le stelle
quaggiù brilliamo noi,
e se si spegne un lumicin,
luumiicin
mi aiuta chi mi sta vicin ,vicin
 mi aiuta chi mi sta vicin ,vicin

 


La leggenda di San Martino


La leggenda racconta che un giorno d’autunno, mentre usciva da una delle porte della città francese di Amiens, dove viveva, Martino vide un povero vecchio, mezzo nudo e tremante per il freddo. Martino sguainò la spada, tagliò il suo bel mantello di lana e ne diede la metà al povero. Immediatamente il sole si mise a scaldare come in estate (per questo si chiama l’estate di san Martino).


 

Sul sito rudolfsteiner.it potrete trovare altre informazioni ed la storia più approfondita.
Io non sono né un'insegnante ne un'erudita, ma solo una mamma che vive l'immensità della vita con le sue bimbe , e ho trovato nella filosofia di Steiner molte risposte a domande quotidiane, quindi mi è sembra giusto rendere partecipe, più famiglie della semplicità della vita steineriana.
Come ho già detto trovo che ci sia così poco materiale per le persone che vogliono portare queste esperienze in famiglia senza per forza andare in una scuola Waldorf.

A presto un saluto a tutti e buona festa!!!